Come disdire Fastweb senza penale

Come disdire Fastweb senza penale

Disdetta Fastweb

Quanti di voi si sono chiesti come disdire Fastweb ma non hanno mai trovato valide informazioni al riguardo? La disdetta di un contratto telefonico è un’operazione resa molto più semplice dal decreto Bersani del 2007: tuttavia, per ogni compagnia è opportuno utilizzare alcune accortezze per evitare di dover pagare penali. Questo è anche il caso della disdetta Fastweb, per la quale, per esempio, prima dell’invio della raccomandata è opportuno anticipare la lettera via fax. In questo tutorial vi spieghiamo come disdire Fastweb senza penale o multa di qualsiasi tipo e vi forniamo tutti i moduli necessari.

 

Disdetta Fastweb: il decreto Bersani

Cominciamo questo tutorial ricordando l’ultima legge in merito alle disdette di contratti telefonici, che è tuttora in vigore. Si tratta dell’Art. 1 della Legge 2 aprile 2007, n. 40: ‘Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, recante misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo di attività economiche e la nascita di nuove imprese’, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 77 del 2 aprile 2007 – Supplemento ordinario n. 91.

In essa si legge: ‘I contratti per adesione stipulati con operatori di telefonia e di reti televisive e di comunicazione elettronica, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata, devono prevedere la facoltà del contraente di recedere dal contratto o di trasferirlo presso altro operatore senza vincoli temporali o ritardi non giustificati da esigenze tecniche e senza spese non giustificate da costi dell’operatore e non possono imporre un obbligo di preavviso superiore a trenta giorni.’

Disdetta Fastweb: raccomandata e fax

Come abbiamo anticipato in apertura di questo articolo, però, rispetto alle altre compagnie telefoniche, quando si contatta il servizio clienti di Fastweb per ottenere informazioni in merito, l’operatore consiglia di inviare, prima della disdetta via raccomandata con ricevuta di ritorno consueta e prevista dalla legge per la disdetta, anche una disdetta via fax che anticipi all’azienda la volontà di modificare o concludere il rapporto contrattuale in essere.

Questo anticipo, infatti, consente a Fastweb di ricontattare telefonicamente il cliente proponendogli un’offerta economica più vantaggiosa, nella speranza di non perderlo a favore di un’altro operatore o comunque di conoscere i motivi che lo hanno portato a chiedere la chiusura definitiva del contratto. Questa è un’operazione che viene compiuta anche da alcune altre compagnie.

Disdetta Fastweb: penali e costi

Precisiamo che le indicazioni sotto riportate hanno valore esemplificativo e potrebbero non essere quelle applicate all’abbonamento sottoscritto attualmente con Fastweb: per questo consigliamo comunque di visionare le condizioni contrattuali complete disponibili presso il provider in questione.

In genere, la durata minima dei contratti ADSL è di un anno e il rinnovo degli stessi è tacito, salvo, appunto, che si invii invio con preavviso la raccomandata di disdetta, le cui caratteristiche preciseremo più avanti. Nel caso di abbonamento free, o a consumo, generalmente la penale per la disdetta Fastweb è nulla; mentre nel caso di abbonamento flat o semiflat, ossia quello che richiede il pagamento di un canone mensile, non c’è comunque alcuna penale in caso di superamento dei primi 10-11 mesi di abbonamento, a seconda che il preavviso richiesto sia di 60 o 30 giorni rispettivamente, altrimenti viene imposto il pagamento dei canoni fino al termine del primo anno di sottoscrizione.

Se la disdetta del contratto Fastweb precede il passaggio ad un altro operatore, nella maggior parte dei casi sarà sufficiente inviare il modulo che vi presentiamo nelle prossime pagine, insieme alla fotocopia della vostra carta d’identità, al nuovo operatore, che provvederà poi personalmente a mettersi in contatto con Fastweb comunicando la disdetta e organizzando la migrazione della linea, che potrebbe provocare un periodo di disattivazione del segnale.

La disdetta Fastweb, anche relativa a singoli servizi come quello della TV, comporta ovviamente la necessità di restituire le apparecchiature relative in comodato d’uso gratuito o a noleggio, pena il pagamento di una penale prevista dal contratto. Sul sito ufficiale si legge che ‘le apparecchiature in tuo possesso a titolo di comodato d’uso o noleggio dovranno essere restituite a FASTWEB, perfettamente integre, entro 30 giorni dalla data di disattivazione dei Servizi’. Per riconsegnare le apparecchiature, entro 30 giorni dalla disattivazione, si potrà provvedere a portarle nel negozio Fastweb più vicino, il cui elenco è sempre raggiungibile dal sito ufficiale.

In caso di mancata restituzione delle apparecchiature entro i termini e nelle modalità sopra indicati ti verrà addebitata una penale, con l’invio di un’apposita fattura, con i seguenti importi:

 

  • 110€ (IVA inclusa) per HAG o MODEM;
  • 85€ (IVA inclusa) per la Videostation;
  • 60€ per il KIT Wi-Fi e per l’Access Point W-Fi;
  • 40€ per il nuovo HAG (fornito a partire da settembre 2007);
  • 20€ per il telefono Cordless;
  • 15€ per la scheda Wi-Fi per PC;
  • 10€ per la tastiera per la navigazione da TV

 moduli per disdire fastweb

Un pensiero su “Come disdire Fastweb senza penale

  1. Nella lista dei negozi (in Roma) soltanto due effettuano ritiro.

    Tutti gli altri espongono la dicitura:
    * Non effettua ritiro e consegna apparati

    Mah…

I commenti sono chiusi.